Come Risparmiare sulle Batterie

 

Affrontiamo un altro tema amico di ambiente e portafoglio:
Come risparmiare sulle batterie acquistate per casa tirando a fine anno un bel gruzzoletto e con il nostro solito occhio all’ambiente daremo una bella mano a madre terra evitando produzione ed il successivo smaltimento delle batterie esauste.
In ogni casa si sa, ci sono più telecomandi o aggeggini elettronici che funzionano a corrente continua e di conseguenza più batterie di ogni misura. Stilo mini stilo, rettangolari o di altro tipo ,queste mini centrali di energia alimentano i comandi a distanza dei nostri elettrodomestici o i giochini dei nostri bimbi.

Ecco alcuni consigli sempre validi per mantenere una buona prestazione:
– Evitare sempre le fonti di calore. La batteria non lo tollera e più calore prende più si rovina.
– Non comprare batterie di scorta per utilizzi futuri. Se si acquista una batteria supplementare, verificare sempre quando è stata costruita per capire da quanto tempo è stata lasciata inerte nei magazzini.

batteria-cellularePer chi usa il cellulare, la retroilluminazione fa in modo da facilitare la lettura dello schermo in condizione di luce intensa. Tuttavia, l’illuminazione usa ulteriore carica della batteria. Se ne puoi fare a meno, la batteria durerà più a lungo. Se invece è necessario utilizzarla, molti telefoni ti permetteranno di impostare un determinato periodo di tempo oltre il quale la retroilluminazione si spegne automaticamente. Fai in modo che sia il più breve possibile.

Con le batterie di oggi si può tranquillamente ricaricare quando sono al 50 per cento e magari solo per una ventina di minuti (magari per guadagnare un po’ di autonomia in più prima di uscire di casa): la durata massima della batteria (quando la ricaricheremo al 100%) non diminuirà. Ricordate però che resta valida la regola per cui ogni batteria si può caricare un certo numero di volte e non oltre…

Trucchi per cellulari

In Android, aprire le Impostazioni > Batteria e controllare l’elenco delle applicazioni o funzioni che hanno consumato più batteria.
Nel caso si notassero app o giochi che non si stavano usando durante il giorno, allora converrà rimuoverle o aprirle e controllare che nelle impostazioni non sia attiva qualche funzione particolare.
Per esempio, una volta ho scoperto che l’app Twitter stava uccidendo la batteria per colpa della sua funziona di localizzazione che è bastato disattivare per risolvere il problema.

Per chi usa la fotocamera Se spegnere del tutto il display può sembrare una scelta un po’ drastica, utilizzalo in maniera intelligente. Non impostando la luminosità dell’LCD oltre la metà della scala di regolazione puoi dare un occhio alle foto senza eccedere nel consumo di batteria. Tra l’altro una regolazione media del livello di luminosità dell’LCD è consigliata anche per avere una visione più corretta dell’immagine finale. Il sole troppo forte non è un problema: fai ombra con il palmo della mano o compra un coperchietto nero per limitare i riflessi su tre lati del display LCD (così lo proteggi anche dai graffi).

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *