La nuova tassazione degli ETF e il recupero delle minusvalenze

 

La tassazione degli ETF è sempre stata un grattacapo per gli investitori, con regole complesse e sostanzialmente illogiche. Dal 9 aprile 2014 le cose sono cambiate, con l’entrata in vigore del D.lgs 44 del 4 marzo 2014 in recepimento della direttiva europea Alternative Investment Fund Managers, che ha modificato una volta per tutte il regime fiscale applicato agli ETF armonizzati e non.
Tale decreto rappresenta una semplificazione perché elimina la doppia imposizione fiscale basata sul differenziale di prezzo e sul differenziale Nav e prevede che tutti i guadagni siano da considerare redditi da capitale. Tuttavia esistono anche svantaggi non da poco, come il mancato recupero delle minusvalenze che…
Leggi l’intero articolo su: http://www.marketmovers.it/2016/04/la-nuova-tassazione-degli-etf-e-il.html

IT 728x90

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *