Le minusvalenze non si recuperano con i dividendi azionari e le cedole

 

Molto spesso i risparmiatori sono attratti da titoli che pagano dividendi ogni anno. La distribuzione di dividendi è indice del fatto che l’azienda sulla quale si sta investendo produce utili e quindi è in grado di ripagare la fiducia dei propri azionisti. Il meccanismo del dividendo tuttavia va studiato e capito perché presenta diversi svantaggi per l’investitore che non vanno di certo sottovalutati.

I dividendi sono un bancomat per lo stato

I dividendi azionari e le cedole obbligazionarie sono un vero e proprio bancomat per le casse dello stato. Tutti questi redditi infatti, vengono tassati alla fonte con una ritenuta del 26%. Su ogni milione di euro pagato in dividendi lo stato…
Leggi l’intero articolo su: http://www.marketmovers.it/2016/04/le-minusvalenze-non-si-recuperano-con-i.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *