La doppia tassazione dei dividendi esteri incassati in Italia

 

Le tasse, che sono già per definizione irritanti, possono risultare anche infinitamente stupide e senza senso. E’ il caso della tassazione dei dividendi esteri che sottopongono l’investitore ad una vera e propria tortura fiscale. I dividendi azionari distribuiti da una società non residente in Italia sono generalmente assoggettati alla ritenuta fiscale del paese di residenza e ad una seconda tassazione con la ritenuta italiana del 26%.
In sostanza l’investitore viene tassato due volte: la prima nel paese di residenza della società, la seconda in Italia.
Si ottiene così una tassazione ben superiore al 26% applicato di norma sui dividendi.

Cercare l’accordo sulle doppie imposizioni tra Italia e stato estero in questione e verificare gli…
Leggi l’intero articolo su: http://www.marketmovers.it/2016/08/doppia-tassazione-dividendi-esteri-netto-frontiera-recupero.html

IT 728x90

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *